I Gesti Concreti

Sono “Gesti Concreti” del Progetto Policoro le imprese, i liberi professionisti e le associazioni che creano opportunità di lavoro dignitoso, e che testimoniano con gioia che è possibile superare rassegnazione e fatalismo, in una relazione feconda e generativa con il territorio che abitano. Realtà lavorative sostenute, motivate e riconosciute dalle diocesi, solitamente sin dalla loro costituzione, attraverso diverse forme di accompagnamento, formazione e sostegno.

I Gesti Concreti rappresentano infatti uno dei diversi frutti di speranza alimentati dall’impegno pastorale della Chiesa Italiana con il Progetto Policoro, che porta il Vangelo tra le periferie della condizione lavorativa giovanile.

Possono essere considerati Gesti Concreti anche le imprese i liberi professionisti e le associazioni che hanno incrociato il Progetto Policoro in un momento successivo alla loro costituzione, condividendone linee ispiratrici e d’azione, attraverso la partecipazione a momenti formativi o collaborazioni costanti con l’equipe diocesana.

I Gesti Concreti:

– testimoniano nella società uno stile orientato ai valori dell’etica cristiana, della solidarietà, della reciprocità, della mutualità, dell’attenzione alla famiglia e della legalità;

– partecipano attivamente alla vita del Progetto Policoro attraverso una collaborazione operosa con l’equipe diocesana e il contributo alla realizzazione di eventi che la diocesi organizza, per promuovere gli obiettivi del Progetto;

– adempiono quanto necessario al loro inserimento nell’elenco dei Gesti Concreti, pubblicato sul sito ufficiale del Progetto Policoro: compilazione della scheda e invio di materiali promozionali o eventuali censimenti;

– sottoscrivono una “Dichiarazione di Impegno Etico”, qualora la Diocesi di appartenenza ne preveda una, con cui si impegnano a promuovere le finalità e gli obiettivi del Progetto.

CLICCA QUI PER CONOSCERE I GESTI CONCRETI DEL PROGETTO POLICORO